400 anni di fede, carità e cultura.

Alla presenza delle autorità civili, militari, religiose, del Priore e dei Confratelli tutti, si sono aperte le celebrazioni dei 400 anni dalla nascita della Venerabile Confraternita Santa Maria del Suffragio con la presentazione del libro che ne ripercorre la storia fatta dai nobili Priori e dai loro Confratelli, “signori della vita e padroni della morte”, e dall’indissolubile legame con la vita civile e religiosa della città di Fano. Un’opera consultabile “ad futura memoria”, importante sia nei contenuti sia dal punto di vista intrinseco: un cofanetto che protegge una solida copertina che di protezione non avrebbe bisogno, la carta pesante e patinata delle pagine e una stampa di alta qualità. Questo l’importante sforzo dell’Editore Giorgio Fiacconi, un editore da sempre legato alla città di Fano a cui va la Nostra gratitudine e la Nostra amicizia.

Il libro parla della storia di Fano, tra le vicende è indimenticabile quella che narra del Priore Piercarlo Borgogelli Ottaviani che negli ultimi giorni del secondo conflitto mondiale, pur non riuscendo a salvare i campanili della città dalla furia tedesca, riuscì a tutelare dipinti e libri della pinacoteca e della biblioteca cittadina, ricoverandoli parte a Monte Giove e parte nella zona extraterritoriale del seminario San Pio X.

Si parla dei tesori di Fano, ma  si parla anche dei tanti tesori custoditi gelosamente dalla Confraternita: manoscritti, libri che partono dal ‘500, numerosi dipinti ed arredi lignei, un patrimonio di reliquie importante, dalle Sacre Spine al frammento del legno della Santa Croce, reliquie di Santi e Sante Martiri fino ai giorni nostri.

Per la realizzazione del libro, oltre all’Editore Giorgio Fiacconi, ci preme ringraziare Sua Eccellenza Giovanni Tonucci, Giuditta Giardini, Giovanni Perugini per la storia delle Confraternite e Massimo Bonifazi per il fondamentale contributo delle ricerche di archivio. Il capitolo fotografico invece è stato curato da Stefano Bramucci.

Le persone interessate al libro potranno ritirarlo nei locali della Confraternita tutti i giorni con orario 17.00-19.00 e la domenica mattina con orario 10.00-12.00.

img_1327img_1333img_1335img_1343img_1354img_1362