Archivio della categoria: Novità

400 anni di fede, carità e cultura.

Alla presenza delle autorità civili, militari, religiose, del Priore e dei Confratelli tutti, si sono aperte le celebrazioni dei 400 anni dalla nascita della Venerabile Confraternita Santa Maria del Suffragio con la presentazione del libro che ne ripercorre la storia fatta dai nobili Priori e dai loro Confratelli, “signori della vita e padroni della morte”, e dall’indissolubile legame con la vita civile e religiosa della città di Fano. Un’opera consultabile “ad futura memoria”, importante sia nei contenuti sia dal punto di vista intrinseco: un cofanetto che protegge una solida copertina che di protezione non avrebbe bisogno, la carta pesante e patinata delle pagine e una stampa di alta qualità. Questo l’importante sforzo dell’Editore Giorgio Fiacconi, un editore da sempre legato alla città di Fano a cui va la Nostra gratitudine e la Nostra amicizia.

Il libro parla della storia di Fano, tra le vicende è indimenticabile quella che narra del Priore Piercarlo Borgogelli Ottaviani che negli ultimi giorni del secondo conflitto mondiale, pur non riuscendo a salvare i campanili della città dalla furia tedesca, riuscì a tutelare dipinti e libri della pinacoteca e della biblioteca cittadina, ricoverandoli parte a Monte Giove e parte nella zona extraterritoriale del seminario San Pio X.

Si parla dei tesori di Fano, ma  si parla anche dei tanti tesori custoditi gelosamente dalla Confraternita: manoscritti, libri che partono dal ‘500, numerosi dipinti ed arredi lignei, un patrimonio di reliquie importante, dalle Sacre Spine al frammento del legno della Santa Croce, reliquie di Santi e Sante Martiri fino ai giorni nostri.

Per la realizzazione del libro, oltre all’Editore Giorgio Fiacconi, ci preme ringraziare Sua Eccellenza Giovanni Tonucci, Giuditta Giardini, Giovanni Perugini per la storia delle Confraternite e Massimo Bonifazi per il fondamentale contributo delle ricerche di archivio. Il capitolo fotografico invece è stato curato da Stefano Bramucci.

Le persone interessate al libro potranno ritirarlo nei locali della Confraternita tutti i giorni con orario 17.00-19.00 e la domenica mattina con orario 10.00-12.00.

img_1327img_1333img_1335img_1343img_1354img_1362

 

Una vetrata artistica per San Pirusquin

Gianni Bucchi ha realizzato una finestra istoriata per il Nostro oratorio di San Pietro in Episcopio.

Gianni con l’opera in vetro artistico, ha voluto rivolgere un omaggio alla Confraternita per la celebrazione dei 400 anni che ricorreranno nel 2018.

La vetrata raffigura una croce, che con i raggi del sole illumina l’interno, rafforzando in San Pirusquin il clima di misticismo per una profonda meditazione ed un’atmosfera di silenzio monastico.

vetrata-bucchi

Concerto di chiusura.

Sabato 26 giugno si è conclusa l’edizione 2017 de “I segreti del Suffragio”, con il concerto dell’orchestra da camera S.Maria del Suffragio, nata in seno alla Nostra Confraternita alcuni anni fa.

L’orchestra sotto la direzione del M° Daniele Rossi e con la partecipazione della flautista solista  Maria Laura Mangani, ha eseguito musiche di Mendelssohn, Elgar, Tchaikovsky, Briccialdi, Sibelius, Jenkins, Mangani.

Arrivederci all’edizione 2018!

img_3490img_3524img_3518img_3499img_3492img_3487img_3484img_3480img_3458img_3453img_3451img_3447img_3437img_3431img_3418img_3417img_3410img_3405img_3402img_3532

Il pesce nell’alimentazione mediterranea.

Penultimo appuntamento dei “Segreti del Suffragio 2017″ con una conversazione sul tema Il pesce nell’alimentazione mediterranea (secoli XVI-XVIII) ed ha visto come relatrice Maria Lucia De Nicolò (Università di Bologna).

Durante la serata si è proposto un excursus storico della dieta mediterranea ponendo l’attenzione sul pesce di mare e sul peso di quest’ultimo nei consumi alimentari delle varie categorie sociali (pesce dei ricchi, pesce dei poveri), verificata anche attraverso l’analisi dei tariffari di vendita e dei testi di dietetica e di cucina.

img_3155

Babus, Babusin e Pacalos, gent sa la grasia.

Giovedì 24 agosto ai “Segreti del Suffragio 2017″ una serata dedicata al dialetto fanese con Filippo Tranquilli accompagnato dalla fisarmonica di Vanni. ”Babus, Babusin e Pacalos, gent sa la grasia”, un viaggio a ritroso nella Fano del XX secolo attraverso i soprannomi come segno distintivo indelebile, un battesimo laico dove il celebrante era colui che per primo lanciava la “saetta” e imprimeva di slancio quello specifico nomignolo che non avrebbe mai più abbandonato il suo proprietario.

“Ti restava addosso fino alla dipartita e oltre tanto che perfino nei manifesti funebri ancor oggi viene evidenziato il soprannome.”

Il viaggio fra i soprannomi ha visto delle soste durante le quali son stati letti aneddoti tratti da “Gent sa la grasia” di Gigin Sperandini.

img_3029

img_3039

Il pesce dell’adriatico cucinato “alla marchigiana”.

Mercoledì 23 agosto ai “segreti del Suffragio 2017″ si è parlato di cucina con Rolando Ramoscelli enogastronomo e ristoratore di San Costanzo.

Filo conduttore della serata l’ultima pubblicazione di Ramoscelli nata da una ricerca assieme al giornalista Gianfilippo Centanni, dove gli autori non si sono limitati a proporre ricette, ma si sono adoperati per portare al termine una ricerca ben più complessa che mai prescinde da un profondo legame con il territorio marchigiano.

E’ importante sottolineare che non si tratta di ricette di fantasia, ma ricette che raccolgono il frutto di abbinamenti sperimentali e consolidati da decenni nei vari centri pescherecci delle Marche.

La descrizione delle specie trattate permette di riconoscere con facilità i vari prodotti ittici, per ognuno dei quali seguono preziosi consigli per portarli a tavola con semplicità e gusto.

img_3007

 

La medicina tradizionale cinese.

L’appuntamento del 22 agosto con “I segreti del Suffragio 2017″, ha visto il dott. Aldo Civitillo che ha parlato di medicina tradizionale cinese.

“Già in tempi remoti nella visione cinese, ma in genere orientale, l’uomo è stato visto come un microcosmo in cui, su scala minore, fossero presenti le stesse leggi che presiedono all’esistenza ordinata del macrocosmo. Gli stessi elementi che si trovano nella natura sono presenti nell’essere umano e la salute di quest’ultimo dipende proprio dal suo vivere in armonia e in risonanza con essi. In particolare la tecnica dell’agopuntura, partendo da tali presupposti, mira a correggere gli squilibri energetici del corpo umano che generano la malattia, riequilibrando gli eccessi o le debolezze del flusso vitale che scorre attraverso il sistema dei meridiani e dei punti.”

img_2993

Miti e simboli della costellazione della vergine e della bilancia.

Il quarto appuntamento de “I segreti del Suffragio 2017” ha avuto come relatrice la dott.ssa Anna Manfredi nella conferenza dal titolo “Miti e simboli della costellazione della vergine e della bilancia. L’equinozio di Autunno, un percorso di archetipi e tradizioni delle varie culture.”

Nel corso della sua storia, l’umanità ha avuto come punto di riferimento costante la volta celeste, a cui sono correlati i miti più antichi e significativi, trasposizioni archetipe delle idee e aspirazioni che gli uomini si sono creati intorno alla loro esistenza e destino della terra. Questi miti parlano ancora all’uomo del terzo millennio, indicando possibilità evolutive interiori ed esteriori. Particolarmente sentiti sono stati i momenti equinoziali e solstiziali, come attestano molti monumenti preistorici e delle antiche civiltà orientati verso questi punti cardinali. Questa sera inizieremo un ideale percorso intorno allo zodiaco, partendo dall’evento astronomico più prossimo e significativo, l’equinozio d’autunno, illustrando i miti e gli archetipi legati alle costellazioni in cui il fenomeno attualmente avviene.

img_2980